Due monaci erano di ritorno da un lungo viaggio. Il monaco anziano informò il novizio che ormai mancava circa 1 km dal monastero. In poco tempo arrivò un forte temporale con pioggia scrosciante… I due continuarono il loro cammino e notarono una giovane donna in difficoltà nell’attraversare un ruscello, ingrossato e pieno di fango a causa della pioggia. Il monaco anziano si avvicinò, la caricò sulle spalle e guadando il fiume la lasciò dall’altra parte della sponda. La donna, senza dire una parola, riprese la sua strada in direzione opposta . I due continuarono il cammino e infine arrivano al monastero. Prima di varcare la soglia e dopo ore di silenzio, il giovane monaco con sguardo accigliato si rivolse al suo compagno di viaggio, dicendogli che aveva trovato l’atteggiamento della donna davvero egoista e maleducato, poteva almeno ringraziarlo del suo gesto gentile. L’anziano monaco rispose così – Io ho lasciato quella giovane donna dall’altra parte del ruscello… per quale motivo tu la porti ancora sulle spalle?